Ti trovi in:

Scheda Contenuto

Matrimonio informativa

MATRIMONI CIVILI- RELIGIOSI –PUBBLICAZIONI
L’Ufficio di Stato Civile procede alle pubblicazioni su richiesta dei futuri sposi, se almeno uno dei due 
interessati è residente.
Le pubblicazioni si effettuano sia per il matrimonio civile che per il quello religioso .
Per il matrimonio religioso occorre la richiesta di pubblicazioni del Parroco .
Il Parroco avrà l’onere di trasmettere l’atto all’Ufficio di stato Civile per la necessaria trasmissione.
Il giorno, l’ora e il luogo del matrimonio civile da tenersi a Santa Marinella verranno concordati con 
l’Ufficiale di stato civile.
Per il matrimonio civile  entrambi i nubendi dovranno recarsi, presso l'Ufficio di stato Civile del Comune 
di residenza di uno dei due a richiedere i documenti necessari per il matrimonio. 
Per contrarre matrimonio è necessario aver compiuto la maggiore età o 16 anni con l’autorizzazione da parte 
del Tribunale dei Minori ed essere di stato civile libero. 
I cittadini stranieri residenti , dovranno presentare nulla osta al matrimonio di cui all’art.116 del codice civile
rilasciato dal Consolato straniero in Italia o certificato di capacità matrimoniale rilasciato dalla loro autorità 
all’estero. 
Acquisiti i documenti e debitamente controllati verranno pubblicate all’albo Pretorio on-line per 8 giorni 
consecutivi nei comuni di residenza dei futuri sposi le “pubblicazioni”, recanti le complete generalità dei 
promessi e il luogo di celebrazione delle nozze. 
Obiettivo della pubblicazione è quello di rendere nota a tutti l'intenzione dei nubendi di contrarre matrimonio
affinché chiunque ne abbia motivo possa opporsi, qualora sussistano impedimenti di cui costoro siano a 
conoscenza o altre gravi ragioni previste dalla legge. 
Trascorsi quattro giorni dopo il termine delle pubblicazioni, l’Ufficiale di Stato Civile, se non ha ricevuto 
nessuna opposizione, rilascia il “nulla osta” al matrimonio, in cui dichiara che quella celebrazione non ha 
impedimenti agli effetti civili e che i due nubendi possono celebrare le proprie nozze entro 180 giorni dalla 
scadenza della pubblicazione, pena la decadenza di validità dei documenti. 
I nubendi, concorderanno con l’Ufficiale dello stato civile la data e l’ora del matrimonio inoltre, dovranno 
fornire i dati anagrafici dei
I luoghi della Casa Comunale destinati alla celebrazione dei matrimoni civili, sono: ( vedi tabella allegata) 
1) La ”Casetta Rosa” sita in Via Aurelia n. 363; 
2) Il “ Castello Odescalchi” ; 
3) Il “ Castello di Santa Severa” –Cortile delle Barrozze   
4) Villa Provvy sita in Via S. Maria della Visitazione n. 18; 
L'art. 109 del D.P.R 396/2000 prevede che in caso di "necessità o convenienza" i nubendi possano richiedere 
la celebrazione del matrimonio ad un Comune diverso da quello sopraindicato. I nubendi devono rivolgersi 
all'Ufficiale di Stato Civile che ha proceduto alle pubblicazioni e richiedere di delegare alla celebrazione del 
matrimonio l'Ufficiale di Stato Civile del Comune da loro indicato. 
Se i nubendi optano per il matrimonio concordatario cioè religioso, dovranno presentarsi davanti all’ufficiale
dello Stato civile muniti della “Richiesta di pubblicazioni civili “ rilasciate dal Parroco . 
Il “ nulla osta “ al matrimonio dopo la pubblicazione dovrà essere consegnato dai nubendi al Parroco il quale 
una volta celebrato il matrimonio dovrà trasmetterne copia all’Ufficio di stato civile.
CONTATTI:
SERVIZI DEMOGRAFICI - Lungomare G. Marconi, 101 SANTA MARINELLA
Responsabile del procedimento: Francesca Scenna TEL. 0766/671608
Responsabile del procedimento: Pamela Mancini TEL. 0766/671609
Responsabile del Servizio: Carla Rocchi TEL. 0766671601
ORARIO DI RICEVIMENTO AL PUBBLICO:
LUN.-MAR.-MERC.-VEN. dalle ore 09:15 alle ore12:15
MART.-GIOV. dalle ore15:15 alle ore 17:15
GIOVEDI MATTINA CHIUSO

 

MATRIMONIO CONCORDATARIO (RITO CATTOLICO)
Il matrimonio religioso di rito cattolico è soggetto alle pubblicazioni nel comune o comuni di residenza dei nubendi. Dopo il corso prematrimoniale, oppure in base ad accordi diversi che i nubendi prendono con il parroco, ci si deve recare nel Comune di residenza, presso l’Ufficio di Stato Civile, con la DELEGA a sposarsi, rilasciata dal parroco, in cui vengono richieste le pubblicazioni. L’Ufficio acquisisce la documentazione necessaria ad effettuare le pubblicazioni. In seguito contatta i nubendi per venire a firmare il verbale di pubblicazione (venire con documento di identità e n. 1 marca da bollo da € 14,62 se i nubendi sono tutti e due residenti; n. 2  marche da bollo se solo uno dei nubendi è residente).
Una volta effettuate le pubblicazioni l’Ufficio di Stato Civile emette il Certificato di eseguite pubblicazioni che viene ritirato presso l’Ufficio di Stato Civile da consegnare al parroco.

 

 



Condividi